In evidenza

Intervista al nostro candidato Sindaco

Campidoglio. Novellino (Italia-Reale): « I monarchici né con Alemanno, né con la sinistra, ma con la gente»

«Né con Alemanno, né con la sinistra: noi vogliamo essere l’alternativa vera, non grillina, al sistema dei partiti in putrefazione; non ci alleeremo con nessuno, vogliamo rappresentare sul serio i cittadini».

Chi parla a IntelligoNews è Angelo Novellino, un professionista non della politica (è dottore commercialista), candidato-sindaco dei monarchici. I suoi collaboratori, infatti, stanno raccogliendo le firme per presentare la lista “coronata”, che si chiamerà, appunto, Italia-Reale (il gioco di parole “regale” è voluto), e che vedrà il battesimo (a parecchi decenni dalla scomparsa nazionale di Stella e Corona e dopo qualche timido esperimento locale), proprio in occasione delle elezioni comunali di Roma.

I vostri gazebo sono il termometro non solo del vostro consenso tecnico, ma anche della politica in genere: che reazioni avete avuto?

politica, roma

Trentennale della morte di S.M. Umberto II

Il Re Umberto II morì il 18 marzo 1983 a Ginevra. A Lui, esule per 37 anni, fu negato di morire sul suolo della Patria.

Gli Italiani dell'Altro 2 giugno attendono la tumulazione nel Pantheon di Roma del Re, della Regina Maria José così come del Re Vittorio Emanuele III e della Regina Elena.

 

politica, savoia

Elezioni Politiche 2013

Il Presidente Nazionale di ITALIA REALE, Avv.Massimo Mallucci, in occasione della conferenza stampa, svoltasi a Genova in data 27 febbraio, ha così commentato i risultati delle recenti elezioni politiche:

" Un sistema asfittico, senza più prospettive e nulla da dire al popolo italiano, ci ha fatto calare "dall'Alto" un governo non votato da nessuno ma con ministri esterni che hanno sommato costi e spese a quelle del parlamento. Ha indetto elezioni anticipate, senza una preventiva riforma elettorale, capace di restituire al popolo la libertà di scelta, annullata dalle "liste bloccate", con gli eletti già decisi dal potere politico.

Hanno discusso solo sul "premio di maggioranza" e non sulla sovranità del popolo, di cui le oligarchie si sono appropriate. Il risultato è stato un aumento della diserzione delle urne. Se sommiamo gli astenuti alle schede bianche e nulle, circa il 30% degli Italiani non ha votato.

Si è venuta a creare una "DEMOCRAZIA SENZA POPOLO".

comunicati, politica

Pages