In evidenza

Con ITALIA REALE ritorna il simbolo di Stella e Corona

Il comunicato stampa emesso a seguito della prima riunione del Consiglio Nazionale di ITALIA REALE il nuovo movimento politico nazionale di ispirazione monarchica sorto a seguito della Assemblea Costituente Monarchica svoltasi a Roma il 13 ottobre nella Sala Olimpo del Grand Hotel de la Minerve.

COMUNICATO STAMPA

Si è svolta a Firenze la prima riunione del Consiglio Nazionale del rinato partito di "Stella e Corona" denominato all’unanimità ITALIA REALE.

Sono stati eletti Presidente Onorario l'Avv .Roberto Vittucci Righini di Torino, Presidente Nazionale l'Avv. Massimo Mallucci, Segretario Nazionale il Dott. Angelo Novellino.
Applaudita l'adesione del Dott. Gian Piero Covelli che coordinerà la rete dei circoli culturali intitolati “Alfredo Covelli “ con la missione di ripensare lo Stato e a gettare le basi di un nuovo pensiero politico.

comunicati, politica

DALLA REPUBBLICA DELLE OLIGARCHIE ALLA MONARCHIA DI POPOLO

DALLA REPUBBLICA DELLE OLIGARCHIE,
ALLA MONARCHIA DI POPOLO
 
Si sono conclusi a Roma, con l'elezione di un Comitato esecutivo unitario, i lavori della Costituente dei Monarchici Italiani, riuniti sotto il simbolo di Stella e Corona.
 
I Monarchici, dopo aver osservato tre minuti di silenzio per ricordare i troppi morti sul posto di lavoro, considerato triste primato per l'Italia, nonché i troppi suicidi, a causa di una fiscalità esosa ed opprimente, hanno applaudito i messaggi giunti dai Principi Vittorio Emanuele ed Emanuele Filiberto di Savoia.
 

comunicati

PROGETTO UNITARIO DEI MONARCHICI ITALIANI

SALA OLIMPO, HOTEL de la MINERVE

comunicati

PROGETTO UNITARIO

  • Inizia con noi la controrivoluzione tranquilla per abbattere un sistema che haistituzionalizzato la corruzione e diffuso l’insicurezza.
  • Non è importante cambiare maggioranza: è importante cambiare sistema. Ripensare lo Stato e porre un freno ad una super Europa di tecno­burocrati che fanno gli affari loro e colpiscono i risparmi delle famiglie.

politica

Pages